DVMEGA flash del firmware con ARDUINO Uno

Il nostro modo di essere “smanettoni” si risveglia in occasione di nuove release di programmi o firmware e rappresentano l’esigenza di adeguare i dispositivi presenti nelle nostre stazioni radio, usati per i modi digitali D-Star, DMR e Fusion.

Tra tanti parliamo della DVMEGA, disponibile in versione singola e doppia banda, abbinabile alla Blue-Stack micro plus (bluetooth con telefonino android) o con Raspberry Pi3, per creare un comodo Hotspot per uso domestico di soli 10mW, senza dover ricorrere ai Ponti Ripetitori, gestiti in certi casi in modo a dir poco “discutibile”.

001-dvmega

In occasione della nuova release del programma BlueDV in versione beta per Windows e Linux, con la novità di gestire su frequenza unica e contemporaneamente i tre modi digitali.

002

necessitava adeguare anche il firmware eliminando qualche piccolo bug riscontrato ed evidenziato nel changelog, dalla versione 3.07 alla 3.14.

5555

L’upgrade del nuovo firmware si può ottenere con Raspberry Pi, saldando un filo per creare un ponticello sulla dvmega per ottenere il consenso al bootloader e, nel caso che tratteremo di seguito, con programmatore di Eprom Arduino Uno

004-arduino-1

Iniziamo la procedura, creando una directory dove riversare il Loader.exe necessario per l’invio del firmware, ed il file stesso del firmware : V.314_UNO.cpp.hex.

005-directupdt-1

prepariamo l’ Arduino Uno con l’eprom a bordo da programmare ed inseriamo il tutto nella porta USB.

006-arduino-1

Controllando nella “Gestione dispositivi” del PC, a quale porta COM è stato assegnata alla scheda Arduino Uno, nel nostro caso la COM9.

007-porta-com-arduino-1

Lanciamo il Loader.exe, e dovremmo ottenere la seguente schermata configurando con attenzione la directory dove è presente il file firmware, il device e la com precedentemente verificata assegnata

008-loader1-1

Lanciamo l’aggiornamento premento il tasto Upload e dopo pochi secondi, se tutto è andato a buon fine, avremo ottenuto l’aggiornamento del firmware:

009-loader2-1

E’ fatta, non ci resta che staccare la eprom dal programmatore Arduino Uno e inserirla, facendo attenzione a non piegare la piedinatura del circuito integrato, quando le reinseriamo sulla DVMEGA e saremo pronti per nuove esperienze e divertimento.

Antonio Barbato IK8UHA

P.S. L’autore dell’articolo ha personalmente eseguito le procedure descritte ed ha ottenuto i risultati indicati.

Si declina ogni responsabilità per danni causati dagli utenti nell’eseguire tali procedure, le modifiche devono essere effettuate da persone aventi capacità nel campo tecnico elettronico.

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...